Stewart Cassiar Hwy – Agosto 2010

Home » Foto » Stewart Cassiar Hwy – Agosto 2010
di Michele Suraci

Foto Stewart Cassiar Hwy – 10, 11 e 12 Agosto 2010

La stewart Cassiar Hwy, (BC Hwy 37) è lunga 874Km ed il tracciato attuale esiste dal 1975. Il 10% circa è ancora non asfaltato ma comunque in buone condizioni. Attraversare questa strada non è per tutti, bisogna essere consapevoli che si attraversa un’area vasta completamente scoperta dai servizi di telefonia cellulare, mediamente ogni 250Km ci sono delle piccole tavole calde con annessa pompa di benzina, nella migliore delle ipotesi possiamo trovare dei piccoli agglomerati di case. Sarete sempre in compagnia della natura incontaminata, degli orsi, lupi, alci e karibù. Sicuramente la maggior parte dei turisti per entrare in Alaska percorrono la Alaska Hwy.

Noi abbiamo programmato di dividere in due parti questo tragitto, una tappa per dormire a Stewart con deviazione nella vicina Hyder (Alaska) per poi riprendere il giorno dopo la marcia fino a Wathson Lake nello Yukon, sulla Alaska Hwy.

Purtroppo al centro visite di Smithers riceviamo una notizia poco piacevole, ci sono degli incendi di vaste dimensioni che si estendono a macchia di leopardo lungo la Stewart Cassiar all’altezza di Dase Lake (389Km a nord di Stewart), dovrebbero far passare con una la Pilot Car (una scorta) la mattina presto, ma non ci sono certezze. Non sappiamo cosa fare, c’è da prendere una decisione importante. Se ci spingiamo a Nord e poi non ci fanno passare, per rientrare nel nostro giro dobbiamo ritornare quasi a Jasper ed andare a prendere l’Alaksa Hwy per raggiungere Wathson Lake, una “piccola” deviazione di oltre 1.800Km, praticamente 2 giorni di viaggio ininterrotto. Quindi se la mattina dopo invece di provare a passare torniamo indietro direttamente per fare la deviazione in due giorni riprendiamo il nostro itinerario senza saltare le tappe, in particolar modo le navi, già prenotate. Se invece decidiamo di percorrere la Stewart Cassiar potrebbe anche essere che arrivando a Dease Lake ci rimandino indietro, a quel punto tutto l’itinerario programmato va a farsi friggere. E ora a chi tocca prendere questa decisione?

Se vuoi leggere tutto il racconto premi qui.

close

RIMANIAMO IN CONTATTO!

Mi piacerebbe aggiornarti con le ultime novità dal blog 😎

Seleziona lista (o più di una):

NON INVIO SPAM! Leggi la nostra l'Informativa sulla privacy per informazioni.